Pranzo @ Ristorante Scanapà - Bratto (BG)

Certo, vi deve piacere quell'atmosfera un po' agée anni '80/'90, quella dei candelabri a soffitto e delle perline di legno non trattate. Quella dei locali con la taverna, dove si andava a ballare la sera, giù al piano interrato.


Il Ristorante Scanapà, annesso all'albergo omonimo, è rimasto così. Niente di male, per carità; anzi, tanti ricordi dei bambini ora ultratrentenni (quarantenni?), in villeggiatura dal Milanese o limitrofi, qui riprendono vita senza bisogno di rianimazione alcuna. 

Tra l'altro al ristorante si mangia bene; una cucina solida, di sostanza, curata. Un po' all'antica ma tant'è: la materia prima è buona e l'accoglienza decisamente familiare e cortese.

In questo solco si inseriscono le Trofie alla fonduta di taleggio e profumo di tartufo, piatto ben realizzato, così deliziosamente vintage perchè servito con la cialda di parmigiano.


Anche i Maltagliati ai funghi porcini hanno pollice su: buona la pasta fresca, solo un po'slegato il condimento.


In linea con la qualità dei primi anche i dolci, tutti fatti in casa: dal tiramisu alla torta di mele, la sensazione è di genuinità.

Se passate da queste parti contemplate la possibilità di fermarvi qui (l'hotel è proprio sulla strada che conduce al Passo della Presolana); sarete accolti con un sorriso e con una cucina sincera.