'Locanda del Gheppio' - Scandolara (CR): Liscia come l'Oglio

Il rumore del silenzio. Giù, nella Grande Pianura, al confine tra Bresciano e Cremonese. Luoghi da far west padano. Paesini da Peppone vs Don Camillo. Il silenzio, rotto solo da qualche trattore che si sposta per la via che taglia in due questo paesino di confine, Scandolara Ripa d'Oglio.


Ed una locanda sospesa nel tempo, eppur ben censita dalle migliori guide enogastronomiche. Che solo qui, nella pianura del fiume Po, si sa mangiare con il sapore dell'attesa e con la sensazione che fuori il mondo si sia fermato.


E poi il nome di questo posto, 'Locanda del Gheppio', così romantico e rispettoso. Pare che un gheppio ferito si sia infilato nella locanda durante i lavori di ristrutturazione dell'edificio e che i proprietari se ne siano presi cura..


La famiglia Ponzoni, già insignita negli anni '90 della stella Michelin, decide nel 2005 di tornare a Scandolara e dare corso ad un ritorno alle origini, anche nella proposta. Valorizzazione dei prodotti del territorio, presidi Slow Food e una gestione moderna, 'leggera'. Così come leggera e leggiadra è stata la padrona di casa Laila, che ci ha seguito nella degustazione.Con quell'accento di confine, quasi emiliano, e poco lombardo.


Come non partire da un antipasto di salumi misti, serviti da magnifiche 'sfogliatine' calde e da un'insalata russa atipica, teutonica, con wurstel e patate. Abbinamento godurioso, senza dimenticare l'ottima giardiniera 'homemade'.



A seguire, non possono mancare i tortelli di zucca, più 'mantovani' che cremonesi, con un ripieno assai fresco, agrumato.


L'altro primo, un interessante cannellone vegetariano con fonduta di provolone, decisamente originale, e dal buon connubio tra la delicatezza del ripieno e la sapidità del formaggio.


Concludiamo con un altrettanto innovativo tortino di rabarbaro. Interessante questo dolce tipicamente 'anglosassone', la cui componente amara e morbida bilancia assai bene la consistenza e la dolcezza della frolla.

Se passate in zona, appuntatevi questo indirizzo. Prezzi onestissimi, buono per la cucina del territorio e qualche intelligente divagazione. Non resterete assolutamente delusi.