Ristorante 'Vecchia Costa d'Oro' (Rovetta - BG): Quando l'onestà paga

Direttamente sulla piazza principale della graziosissima Rovetta, il 'Costa d'oro' è un locale piuttosto anonimo visto dall'esterno. Un cartello ci informa che la gestione è cambiata. Normalmente questo è un buon segno. Decidiamo quindi di fermarci a pranzo.


 Il punto forte del locale è la piacevole terrazza coperta che affaccia sulla strada provinciale per la Presolana. Gli arredi sono semplici. Coperto d'ordinanza, con grissini industriali e pane classico. Sedie in plasticaccia verde... un peccato visto l'ambiente decisamente più gradevole.


Noi ci siamo stati il sabato a mezzogiorno, ed abbiamo provato il menu a 10 euro e un paio di piatti dalla carta. Non esprimeremo quindi un giudizio numerico in quanto non sufficientemente approfondita è stata la nostra 'indagine'.

Però possiamo dire che il menu a prezzo fisso ci ha piacevolmente sorpreso. Abbiamo preso un risotto ai funghi ben cotto e ben presentato. Una nota molto positiva sono stati i piatti di portata, a noi sono piaciuti molto.


L'altro primo, scelto dalla carta, i pizzoccheri. Paradossalmente meno buoni del risotto.


Poi un estivo melone e speck. Piatto semplice sì, ma materia prima di qualità.


La degustazione di formaggi dalla carta era un po' banale nella selezione, ma lodevole nella quantità.


Chiudiamo con due sorbetti al limone decisamente evitabili.

I ragazzi al servizio sono stati solerti e gentili. Spesso lo chef è uscito in sala a servire per aiutare: probabilmente hanno avuto molti più coperti di quanto previsto.

In sostanza, un buon indirizzo per il mezzogiorno e consigliabile per il rapporto qualità prezzo decisamente onesto. Bravi!

Il conto:
  • un menu fisso a 10 euro (primo, secondo, sorbetto, acqua, vino, caffè, coperto)
  • pizzoccheri euro 9
  • degustazione di formaggi euro 6
  • coperto extra euro 2

Totale euro 27 in due. Caffè e sorbetto della mia compagna sono stati omaggiati.