73/100 - 'Lou Ressignon' (Cogne - AO). Gentile concessione ai trigliceridi

Un compleanno da festeggiare nella splendida Cogne, scegliamo Lou Ressignon sulla base delle riminiscenze d'infanzia trascorsa in questa valle prossima al magnifico Gran Paradiso.

E'un lunedì ma i coperti sono quasi tutti occupati, gli avventori entrano fino alle h 22:00, turisti italiani e soprattutto francesi. Veniamo fatti accomodare con garbo in un tavolo molto (troppo) vicino ad un'altra coppia, fortunatamente poco chiassosa. La sala è accogliente, si alternano sedie e divanetti, il colore predominante è il rosso, c'è un bel camino ovviamente spento in questa stagione.

Ci portano i croccanti grissini valdostani insieme ad un pane senza lode. Ordiniamo una mezza di Valle d'Aosta rosso di un produttore locale (Aymaville) che abbiamo alquanto gradito.

Scegliamo di partire con due primi: fondue alla valdostana con crostini di pane e gnocchetti alla barbabietola al Bleu d'Aoste. La fonduta è ben fatta, vellutata e sapida. Buona la quantità. Gli gnocchetti sono di un bel colore rosato, rusultano tuttavia un po'anonimi nel gusto.

Decidiamo di proseguire con un assaggio di formaggi valdostani con confetture, buona la scelta dei formaggi, avremmo gradito una descrizione da parte del nostro cameriere che ci dice solo da dove iniziare...

Concludiamo con doppio dessert: Ile flottant con crema alla vaniglia (ottimo e una scoperta per noi padani) e Crema di Cogne con le famose tegole, un buon dolce al cucchiaio, semplice ma ben riuscito.

L'esperienza è stata molto positiva, il servizio impeccabile, attento e sorridente, un servizio da ristorante di ottima categoria. Torneremo senza alcun dubbio, magari nella stagione invernale.

Ah dimenticavo: euro 47 in due, 30nondipiù (anche meno!).

--------------------------------


English

A birthday to celebrate in the marvellous Cogne (Aosta Valley), we choose 'Lou Ressignon' on the basis of positive comments on guides and on memories of the childhood vacancies spent here.
It's a monday evening but almost all the tables are taken, many Italian and French tourists. A gentle and professional waiter gets us to sit just (too) near another couple. The ambient is cozy, red checkered tablecloth, there's a nice fireplace that is off during summertime.
We are brought a basket with bread and local grissini (crunchy breadsticks). We order a half bottle red Valle d'Aosta wine, which results a good choice for a resonable price (9 euros). We decide to start with a fondue for my partner (a silky and savoury local Fontina cheese mixed with eggyolk and milk) and with beetroot gnocchi with Blue d'Aoste cheese, a bit bland but nice in colour.
Then, a sample of local cheese (5 pieces) that are served with three different marmalades. We liked the choice but we would have liked it more if explained by the waiter...
We end with two typical desserts, an Ile Flottant (cooked egg whites with a vanilla sauce) that surprised us and a Cogne Cream, based on chocolate and whipped cream. The latter is served with Tegole, a local flat biscuit with hazelnuts.
To sum up, this has been a very positive dinner, with a smiley and pro service, food is good and at reasonable price: euro 47 in two, 30eurosnomorethan! (even less;-)