'Casa Leone' (Paladina - BG): Carne, ma non solo...

Metti una serata piovosa, ventosa e incacchiosa. Metti un posto accogliente, caldo e intimo. Metti un oste che ha voglia di raccontare e raccontarsi. Metti della carne pregevole, dei primi piatti non banali ed un vino rosso che scalda il cuore. Ci sono tutti gli ingredienti per una serata gradevole, a Casa Leone. O a casa di Fulvio, se preferite.


Sì perchè il mentore nonché gestore di questo gioiellino è proprio lui, Fulvio Leone, giramondo instancabile come la sua voglia di sperimentare e mettersi in gioco. Fino a che, un paio di anni fa, rileva questa bella casa padronale a Paladina, con vista sulla valle del Brembo, e ci mette tutta la passione per recuperare un edificio fatiscente valorizzandone le travi e la pietra a vista.


Poi, le sue conoscenze culinarie, rafforzate da un'esperienza a New York, completano il quadro di una trattoria di livello, con poche ma ben definite proposte (aspetto alquanto positivo secondo noi), ingredienti di qualità, nel solco di una tradizione non statica ma che guarda alla cucina italiana a 360 gradi. Perciò, accanto alla carne che è la vera protagonista – e che carne! - abbiamo i ravioli al sugo di noci, di impronta ligure, e gli gnocchi di zucca che rivelano una riminiscenza mantovana nel percorso del nostro ospite.


Ma è ora di dare spazio ai piatti!! Iniziamo con un tagliere di salumi servito su ardesia, accompagnato da cestino di pane tiepido (pane toscano e un ottimo pane nero). Buono il salame tagliato al coltello e il crudo che si scioglie in bocca. Il cetriolo in stile 'pickle' anglosassone è da applausi.



Ed ecco i primi, dei ravioloni ai formaggi e pere con sugo di noci, buoni buoni, da leccarsi i baffi, che quasi ci viene da chiedere il bis.


Gli gnocchi di zucca con radicchio, delicati e ben fatti, risultano un po' asciutti, visto il condimento leggero. Comunque intelligente la scelta di non coprirne il sapore.


Poi la fiorentina, regina della serata e della tavola, nel suo kilogrammo abbondante, cotta a vista e tenera come burro.


Chiudiamo con un'ottima torta al cioccolato, condivisa e gentilmente porzionata in due piatti distinti.

La serata è volata, tra buon cibo, buon vino e una gradevole chiacchierata con Fulvio. Noi terremo senz'altro in mente Casa Leone per future occasioni e lo consigliamo, in particolare, ai carnivori incalliti.



----------------------

Casa Leone
Via Piave, 6
24030 Paladina (BG)